0

Mandorla di Avola

La mandorla è la protagonista assoluta della pasticceria siciliana. Le principali preparazioni a base di mandorle sono la pasta reale (che, a differenza del marzapane mitteleuropeo, è lavorata a crudo), la martorana (riproduzione fedelissima di frutti o di ortaggi), i dolcetti da riposto (miniature di frutta e di ortaggi più piccole della martorana impreziosite da zucchero cristallino), le conchiglie (a forma di cappesante e ripiene di marmellata di cedro), il latte di mandorle, il torrone.

Sono tre le varietà coltivate nelle campagnedi Noto: Romana, Pizzuta d’Avola e Fascionello. La prima è quella che dà i frutti migliori dal punto di vista organolettico (il sapore è intenso e aromatico, il colore bianco-rosato) ma meno apprezzati dal mercato (per la forma tozza e irregolare). La terza varietà è una via di mezzo fra le prime due: simile alla Pizzuta per la forma dei frutti e “vigorosa” come la Romana. Queste antiche cultivar hanno un guscio spesso e legnoso: un involucro che trattiene i grassi, conservando a lungo il sapore e il profumo delle mandorle ma, per contro, la resa non è alta.

Stagionalità
Il periodo di raccolta delle mandorle è da luglio ad agosto, ma si trovano sul mercato tutto l’anno.

Carrello

Richiedi informazioni

Nome*

Cognome*

Telefono*

La tua email*

Il tuo messaggio

Accetto l'Infomativa sulla Privacy

Vai su

© 2016 Sapori Siciliani | P.I: 01837180890 | Privacy & Cookie Policy